DOMANDE FREQUENTI

La mia casa è stata venduta all'asta, posso comunque accedere alla Legge 3/2012?

Si. Anche in questo caso è prevista la procedura a favore di chi non possiede patrimonio. Permette al debitore in difficoltà di riabilitarsi con la cancellazione di tutti i debiti. All’esdebitazione del debitore incapiente non si può accedere più di una volta.

Con il sovraindebitamento vengo cancellato dalla Centrale Rischi come cattivo pagatore?

Si. Inizialmente a procedura operante in centrale rischi si è segnalati come a rientro, poi a fine procedura si viene cancellati definitivamente.

Come posso capire se rientro o meno tra chi può richiedere il sovraindebitamento?

Occorre contattarci per ricevere una prima valutazione di fattibilità senza impegno.

Sono segnalato come cattivo pagatore in CRIF, posso accedere al sovraindebitamento?

Si. La legge si pone l'obiettivo di aiutare proprio coloro che si trovano in difficoltà con i pagamenti, e che quindi spesso si trovano segnalati in CRIF come cattivi pagatori.

Posso chiedere aiuto in famiglia per accedere alla Legge? 

Si. La Legge ammette anche, se possibile, l'intervento di un garante a sostegno della proposta di rientro.

Chi stabilisce quanto posso pagare per azzerare i miei debiti?

La proposta è preparata dal consumatore in collaborazione con il consulente e verificata dall'OCC. Nel caso invece di liquidazione del patrimonio è il Giudice a stabilirne l'entità, coadiuvato dal liquidatore.

La mia banca vuole chiedermi il rientro dal mutuo, cosa posso fare?

La banca che ha prestato il denaro ha diritto a chiedere il rientro del prestito, non più rateale, nel caso vi fossero un numero cospicuo di rate in ritardo. E' il primo passo verso un'azione di recupero credito forzoso. Occorre allora non perdere tempo nel predisporre le eventuali misure per rientrare del debito, nella misura eventualmente sostenibile. E' possibile in tal caso includere il debito nella procedura di Legge 3/2012.  

La mia casa è stata venduta all'asta. Per i debiti rimanti cosa posso fare?

Talvolta il ricavato della vendita all'asta non è sufficiente per soddisfare la banca. Talvolta il debito iniziale è maggiore o magari sono ancora aperti altri debiti. In tal caso, per i debiti ancora residui, è possibile avviare le procedure di Legge 3/2012 per esdebitarsi definitivamente.

Se i miei debiti provengono da una società di cui ero socio posso accedere alla Legge 3/2012?

Certamente si. La procedura della Legge 3/2012 è rivolta alla persona, che può avviare le pratiche per esdebitarsi con questa legge per la quota di debiti che riguardano la persona stessa.

Posso salvare la mia casa dalla vendita all'asta con la Legge 3/2012?

Salvare la propria casa è uno degli obiettivi più ambiti da coloro che fanno richiesta della Legge 3/2012. La possibilità di ottenere un rientro dilazionato con stralcio, senza dover vendere la casa, dipende dal valore della casa e soprattutto dall'ammontare dei debiti. 

Se i miei debiti sono prevalentemente con ex Equitalia posso comunque accedere alla Legge 3/2012?

Certamente si. Recentemente è stata anche rivalutata la possibilità di stralciare anche l'IVA oltre che le altre pendenze con il fisco.

Cosa vuol dire esdebitarsi?

Esdebitarsi significa essere liberato dai debiti residui stralciati dalla procedura, per i quali quindi nulla sarà più dovuto, e nulla apparirà più in Centrale Rischi a riguardo.

Quando posso ritenermi in stato di sovraindebitamento?

Si è in sovraindebitamento quando non si riesce nel breve e medio periodo a far fronte ai propri debiti con le entrate o con il patrimonio disponibile.

Non lavoro e non possiedo nulla, posso accedere alla Legge 3/2012?

E' prevista la possibilità di esdebitarsi anche a zero, ipotizzando la concreta e ragionevole possibilità di includere nella procedura eventuali e future entrate (esempio nuovo lavoro). Occorre in tal caso valutare anche la possibilità di includere la figura di un garante.

Quali sono le procedure per avviare la Legge 3/2012?

Le tre principali procedure della Legge 3/2012 sono: accordo con i creditori, piano del consumatore e liquidazione del patrimonio

Quanto tempo ci vuole per ottenere un esito favorevole?

Per concludere una procedura occorrono alcuni mesi, entro l'anno per avere una stima di massima. E' possibile però, nel frattempo, bloccare le procedure esecutive eventualmente in essere.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Sede legale

Torino TO 10137

via Tripoli 151 c

 

T. 39 011 18866440

mail: info@azzeradebiti.com

pec: atub@pec.it

presso:

ATUB associazione consumatori

  • Facebook
  • Twitter
  • YouTube
Compila il Form per richiedere informazioni senza impegno

Copyright 2019 A t u b, diritti riservati  I  P.I. C.F. 97786780011

I contenuti del sito hanno carattere informativo generale, non sono trasferibili al singolo caso se non a seguito di specifica valutazione di merito